Cerca
Close this search box.

PER MANO

L’incredibile vita di Paul Wittgenstein, talentuoso pianista viennese che perse un braccio durante la Prima guerra mondiale ma non la forza d’animo e il desiderio di continuare a suonare.

In questo inusuale e affascinante albo illustrato è la sua mano sinistra, la sopravvissuta, a raccontarci come andarono le cose e di quel famoso concerto che la vide protagonista…

Per mano
testo di Sante Bandirali
illustrazioni di Gloria Tundo
Albo illustrato
Pagg. 40
Formato: 20 x 29 cm
Collana: i geodi
ISBN: 9791280104366
Prezzo: € 16,50

Età: 8 +

In libreria dal 3 marzo 2023

Nato in una delle famiglie più potenti e ricche di tutta l’Austria, con un padre che detestava le velleità artistiche dei figli, il piccolo Paul visse un’infanzia tormentata. Nonostante ciò, diede ascolto alle sue aspirazioni e da adulto scelse la carriera di musicista. Anche se non raggiunse mai la notorietà del fratello Ludwig, il famoso filosofo, la passione per il pianoforte lo salvò e gli offrì un’occasione di riscatto. Grazie al suo amore per la musica e alla sua straordinaria forza d’animo, fu protagonista di una vera e propria rinascita.

A raccontarcela, in questo albo dal testo descrittivo e al contempo evocativo, è una narratrice d’eccezione: la sua mano sinistra, rimasta “sola” mentre Paul combatteva al fronte, durante la Prima guerra mondiale. Scioccato dalla sua nuova condizione di disabile, gli ci volle molto tempo per risollevarsi.

Il mio Paul, a cui ero rimasta soltanto io, non era più nemmeno in grado di provvedere a sé stesso. Ma era forte, il mio Paul, e a poco a poco cominciammo insieme a ritrovare il senso delle cose. Con me imparò a lavarsi. A radersi. A mangiare. A vestirsi. A tornare a poco a poco un uomo

Trascinato da un’irresistibile urgenza, Paul riprenderà anche a suonare, dapprima in un campo di prigionia, su una vecchia cassa di legno abbandonata, e poi su uno strumento reale, seppur sgangherato e scordato. Fino a ritrovarsi, qualche anno dopo, su un palco vero, impegnato nell’indimenticabile esecuzione di un concerto per la mano sinistra.

Dopo La chitarra di Django di Fabrizio Silei (2015) e Il signor Erik, di Sante Bandirali e Francesca Corso (2019), arriva nel catalogo di uovonero un nuovo albo illustrato dedicato alla vita di un musicista. Bandirali, con un diploma di conservatorio in chitarra classica, gli studi di musicologia e un passato da concertista, sceglie di soffermarsi ancora una volta su una personalità non molto conosciuta e non lineare, per sottolinearne i tratti più sfuggenti ed umani.

Una storia esemplare di riscatto e rinascita

Della vicenda di Paul Wittgenstein colpisce in particolar modo la sua incredibile forza di carattere, il suo riuscire a non soccombere alla rabbia e alla delusione. Se inizialmente cercò di adattare la musica che aveva sempre suonato per una mano sola, tentando di rimanere il più fedele possibile agli originali, presto capì che in questo modo la mancanza si notava ancora di più. In un secondo momento ebbe invece l’intuizione: arrivò a pensare che servivano delle musiche create appositamente e così se le fece scrivere, commissionandole ai compositori più bravi dell’epoca. Il risultato fu completamente diverso: la sua musica, suonata con una mano, era perfetta così.


“La trovo una storia esemplare, che dimostra quanto molto spesso la disabilità sia creata dall’ambiente in cui vivi, dalle barriere che ti impediscono di esprimerti. Se l’ambiente invece è inclusivo, se è un concerto per la mano sinistra, allora la disabilità sparisce” Sante Bandirali

Le illustrazioni soffuse e ovattate di Gloria Tundo, nei toni del seppia, sono perfette per accompagnarci nell’atmosfera raffinata e decadente della fine della Belle Époque, mentre l’amore per la musica, assolutamente centrale nella storia, irrompe sulle pagine con l’immagine poetica e magica delle libellule in volo.

“Sono entrata in profonda empatia con il vissuto di Paul, con il legame molto stretto che aveva con suo fratello Ludwig da bambino, con le sofferenze che ha vissuto, e ho cercato di trasmettere questa mia vicinanza emotiva. Mi sono inoltre documentata a lungo per riuscire a definire con precisione i luoghi, il contesto, i ricordi di famiglia. Nei risguardi ho scelto di inserire scene di vita vera, ambientazioni e fatti reali, per fornire qualche informazione in più ai lettori e lettrici nella reale cornice storica del racconto” Gloria Tundo

Le illustrazioni di “Per mano” sono state realizzate per il progetto curato da uovonero nel corso di Ars in Fabula Master in illustrazione per l’editoria, coordinato dal docente Mauro Evangelista.

L’autore: Sante Bandirali

Editore di uovonero, traduttore e autore. Come traduttore ha vinto il Premio Strega Ragazze e Ragazzi 2020 con il romanzo Una per i Murphy di Lynda Mullaly Hunt. Le sue traduzioni hanno vinto il Premio Andersen, il Premio Letteratura Ragazzi della Cassa di Risparmio di Cento, il Premio Orbil, il Premio Microeditoria di Qualità e ottenuto altri riconoscimenti. Per uovonero è autore degli albi Il signor Erik (illustrato da Francesca Corso), L’uovo nero (illustrato da Alicia Baladan) e Per mano, illustrato da Gloria Tundo.

L’illustratrice: Gloria Tundo

Nata e cresciuta a Mondovì nel 1993, con le colline come sfondo e il fischio del treno in lontananza. Passava le sue giornate seduta sul davanzale della cameretta ascoltando musica, e immaginando[1]  mondi. Da sempre appassionata di disegno, si divertiva a riempire fogli con le illustrazioni nate dal suo fantasticare e dal quale nascevano in qualche modo i suoi primi piccoli e, forse,[2]  un po’ buffi libri. Dopo il Master Ars In Fabula, la passione si concretizza e durante il corso nasce questo progetto editoriale con uovonero.


SCARICA LA CARTELLA STAMPA

Loghi

Casa editrice

UOVONERO
Fondata nel 2010 a Crema da Enza Crivelli, Lorenza Pozzi e Sante Bandirali, uovonero è una casa editrice di libri inclusivi, ad alta leggibilità, che promuovono una cultura della diversità e si propongono di rendere la lettura un diritto di tutti, con la consapevolezza e la convinzione che i libri possano cambiare la vita in momenti come l’infanzia e l’adolescenza.

L’articolazione delle collane descrive il progetto editoriale della casa editrice: libri con rinforzi comunicativi, che utilizzano strumenti di CAA (comunicazione aumentativa e alternativa), per bimbi in età prescolare o con difficoltà cognitive in simboli PCS (pesci parlanti) o versioni in simboli WLS di celebri albi illustrati (i libri di Camilla); saggi sull’autismo (i raggi); albi illustrati, libri di narrativa che aiutano gli altri a capire e ad accettare chi è diverso (i geodi); libri di narrativa ad alta leggibilità che affrontano il tema della dislessia in modo attento ma leggero e divertente (abbecedanze). E una collana di giochi per divertirsi e imparare, nel rispetto delle diversità e della collaborazione non competitiva (altrimenti). La casa editrice ha scoperto – e tradotto – talenti come Siobhan Dowd, Lynda Mullaly Hunt, Henry Winkler, Pietro Albì, Pam Smy, Emma Shoard, Francesca Corso, Giovanni Colaneri. Fra i titoli di maggior successo, Il mistero del London Eye, di Siobhan Dowd, Premio Andersen 2012, Una per i Murphy, di Lynda Mullaly Hunt, Vincitore Premio Strega Ragazze e Ragazzi 2020, Il riscatto di Dond, di Siobhan Dowd, Finalista Premio Strega Ragazze e Ragazzi 2016, Un pesce sull’albero, di Lynda Mullaly Hunt, Finalista Premio Andersen 2016, Vincitore dello Schneider Family Book Award 2016, Vincitore del Premio Cento 2017.

www.uovonero.com 
Facebook  
Instagram 


Se vuoi conoscere maggiori dettagli su questo titolo scrivi a ufficiostampa@lachicca.online

Condividi

Subscribe To Our Newsletter

Get updates and learn from the best

Scopri gli altri titoli

Compiti per le vacanze

Questa estate prendi un pezzetto di cielo, disegna un sentiero nel bosco, trova una stella danzante… La neovincitrice del Premio Andersen Eva Rasano ci offre

Diana e il segreto dei lupasky

Il terzo titolo della collana Border per lettori YA ci fa viaggiare da Roma a New York, dall’Australia al Brasile fino al Circolo polare artico