Cerca
Close this search box.

Mezzanotte e cinque

Un delizioso romanzo tra Dickens e Malot, con tutta la frizzante ironia di Malika Ferdjoukh, nella traduzione di Chiara Carminati

Tre orfanelli nelle strade di Praga coperte di neve, una preziosissima collana rubata, una principessa che ha offerto una ricompensa da sogno per chi la ritrova, un tatuaggio misterioso che segna l’ora di mezzanotte e cinque… Ci sono tutti gli ingredienti per una romanzo d’altri tempi, con il brio e l’umorismo della scrittura di Malika Ferdjoukh, in Mezzanotte e cinque, bestseller francese che esce per la prima volta in Italia, con la traduzione di Chiara Carminati e le illustrazioni create per l’edizione italiana da Eleonora Antonioni.

MEZZANOTTE E CINQUE

Scritto da Malika Ferdjoukh
Illustrato da Eleonora Antonioni
Traduzione di Chiara Carminati

Collana I Peli di gatto
età: 8+
cm 14 x 21, 96 pp., copertina cartonata

ISBN 9791254640319
euro 14,90

Stampato su carta ecologica FSC

Edizione ad alta leggibilità 

In libreria dal 4 novembre 2022

Mezzanottecinque ha dieci anni e vive con la sorellina Bretella e il loro miglior amico Emil per le strade di Praga. Perfino lui si è dimenticato il suo vero nome: tutti lo chiamano così per un tatuaggio che ha sul braccio, un orologio che segna mezzanotte e cinque minuti.

È la Vigilia di Natale e i tre piccoli vagabondi sono sempre affamati e in cerca di un posto dove
ripararsi dal vento gelido che spazza la Città Vecchia. Ma in tutta Praga non si parla d’altro: è stata rubata la collana di diamanti, oro e rubini della principessa Daniella Danilova! E lei ha promesso una ricompensa colossale a chi gliela riporterà…

Un successo ininterrotto in Francia, con 50.000 copie vendute, Mezzanotte e cinque riporta in Italia la scrittura brillante di Malika Ferdjoukh, recentemente riscoperta anche nel nostro Paese con la serie Quattro sorelle (Pension Lepic), Premio Orbil e Premio Letteratura Ragazzi di Cento. Un racconto natalizio nella migliore tradizione dickensiana, e che inevitabilmente ci fa pensare anche a Senza famiglia, ma condito dall’umorismo irriverente e dallo stile fresco e spigliato di questa grande autrice per ragazzi, a cui presta la voce italiana un’altra grande scrittrice come Chiara Carminati.  

A rendere più speciale l’edizione italiana, le illustrazioni create da Eleonora Antonioni, che catturano tutto lo spirito di questi indimenticabili personaggi: lo spavaldo Mezzanottecinque, la sorellina Bretella sempre piena di risorse, il timido e sognatore Emil, e ancora aristocratici senza scrupoli, principesse belle ma non proprio buone, un’esuberante coppia di circensi. 

Una storia che fa sorridere e ci spinge a fare il tifo per i tre sfortunati orfanelli, regalandoci colpi di scena continui e un finale del tutto a sorpresa.

L’autrice

Malika Ferdjoukh è una celebre autrice francese di letteratura per ragazzi, nata a Bougie in Algeria. Scrive romanzi e sceneggiature per la televisione, il cinema e i fumetti. Le sue opere sono tradotte in dieci lingue, tra cui giapponese, tedesco, spagnolo, italiano, inglese (USA). In Italia ha pubblicato Livide zucche (Salani 1999) ed è attualmente in corso di pubblicazione la sua serie Quattro sorelle per Pension Lepic, tradotta da Chiara Carminati: con il primo romanzo, Enid, ha vinto il Premio Orbil assegnato da ALIR, Associazione delle Librerie Indipendenti per Ragazzi, e ottenuto il secondo posto al Premio Letteratura Ragazzi di Cento.

L’illustratrice

Eleonora Antonioni è nata nel 1983 a Roma, ma vive a Torino dove insegna all’Istituto europeo di Design (IED). Dopo aver frequentato la Scuola Internazionale di Comics, si dedica al fumetto e all’illustrazione. Collabora con Rcs libri, Giunti, Sinnos, Einaudi Ragazzi/Edizioni EL, Hearst Magazine, Giulio Perrone Editore. Per Camelozampa ha già creato le copertine di Zucchero filato di Derk Visser, Babyface di Marie Desplechin e Insalata mista di Gaia Guasti. Tra i suoi ultimi lavori, la graphic novel Trame Libere (Sinnos). 

La traduttrice

Chiara Carminati scrive poesie, storie e testi teatrali per bambini e ragazzi. Specializzata
in didattica della poesia, tiene corsi di aggiornamento in Italia e all’estero. Ha ricevuto il
Premio Andersen come miglior autrice, il Premio Strega Ragazzi e Ragazze per Fuori fuoco
(Bompiani), il Premio Pierluigi Cappello e il Premio Camaiore per le poesie di Viaggia verso
(Bompiani), il Premio Nati per Leggere per A fior di pelle (Lapis) con Massimiliano Tappari. Per Camelozampa ha già tradotto Tutto dormirà, di Astrid Lindgren, e i primi tre titoli della serie Ossaspasso.

Interni

Loghi

logo camelozampa

Casa editrice

Camelozampa è una casa editrice indipendente, vincitrice del BOP 2020 Bologna Prize for the Best Children’s Publishers of the Year per l’Europa. È nata nel 2011 e pubblica albi per la prima infanzia, picture book, non-fiction, narrativa per bambini e ragazzi, fino a giovani adulti. Produce libri di qualità, prestando grande attenzione a ogni aspetto, dai contenuti ai materiali (con l’utilizzo ad esempio di carta FSC). Tra i suoi punti di forza la riscoperta di capolavori internazionali della letteratura per ragazzi, mai arrivati prima in Italia o finiti troppo presto fuori catalogo. A queste riscoperte affianca un lavoro di scouting per dare spazio alla creatività di autori e illustratori italiani, emergenti o già affermati. Camelozampa è una casa editrice ad alta leggibilità.



Download Press Kit

Se vuoi conoscere maggiori dettagli su questo titolo invia un’email a ufficiostampa@lachicca.online

Condividi

Subscribe To Our Newsletter

Get updates and learn from the best

Scopri gli altri titoli

Compiti per le vacanze

Questa estate prendi un pezzetto di cielo, disegna un sentiero nel bosco, trova una stella danzante… La neovincitrice del Premio Andersen Eva Rasano ci offre

Diana e il segreto dei lupasky

Il terzo titolo della collana Border per lettori YA ci fa viaggiare da Roma a New York, dall’Australia al Brasile fino al Circolo polare artico