Cerca
Close this search box.

DACCA TOXIC | Cronache lunari di un ragazzo bizzarro

Torna in libreria Sacha Sourieau, adolescente Asperger al centro di un’avventura cruda e travolgente tra gli slum di Dacca. Il secondo titolo della serie Cronache lunari di un ragazzo bizzarro è un tuffo senza protezioni nell’inferno delle concerie e dei mattatoi del Bangladesh, dove lo sfruttamento è la regola. Ma è anche la storia di una tenera amicizia, del legame tra due fratelli e di un rischiosissimo piano per riscattare una vita.

Tagliente, doloroso, forte. Colpisce duro, DACCA TOXIC, secondo romanzo dell’autrice francese Catherine Fradier,che vede protagonista Sacha Sourieau, adolescente Asperger in viaggio con la madre, medico umanitario, nelle sue missioni in giro per il mondo.

Se in Una piccola cosa senza importanza, primo titolo delle Cronache lunari di un ragazzo bizzarro, il focus era sulla questione dei bambini-soldato nella Repubblica Democratica del Congo, in questa nuova avventura lettori e lettrici si addentrano, in compagnia di un Sacha turbato, scosso, incredulo, a toccare con mano le condizioni di lavoro degli operai tessili nelle concerie del quartiere di Hazaribagh, a Dacca, capitale del Bangladesh, con i suoi 20 milioni di abitanti, 100.000 fabbriche, 400.000 risciò e 8.000 bidonville dove è stipato il 30 per cento della popolazione.

Un romanzo di denuncia che stringe lo stomaco, fotografando la realtà di un Paese schiacciato dalla povertà e dalla corruzione, dove anche i funzionari di polizia e i sindacalisti, invece di garantire legalità e sicurezza, contribuiscono alla sistematica violazione dei diritti umani. Ma tutto questo si stempera nella delicatezza e nella speranza che nascono da incontri genuini, capaci di fare la differenza e di ispirare gesti di grande solidarietà. Come quello con Sultana, un’orfana sfigurata dall’acido nelle concerie dove lavora, con la quale Sacha instaura presto un legame di amicizia. E come quello, tumultuoso, con il fratello Dilip, che lo trascinerà in un’avventura mozzafiato alla ricerca di un taccuino che possa svelare a tutti la terribile quotidianità dei bambini sfruttati. Con lui si ritroverà ad attraversare un fiume saturo di sostanze tossiche, una macelleria che metterebbe alla prova la coscienza di qualsiasi carnivoro e le strade trafficate dei sobborghi di Dacca, dove sfrecciano i risciò e le macchine della polizia corrotta… 

Cinquantacinque capitoli ad alta leggibilità che ci aiutano anche a familiarizzare con la neurodivergenza, imparando a riconoscere quelle “bizzarrie” che rendono Sacha così strano – ma anche così unico e caro – tanto agli occhi di Sultana e Dilip, quanto a quelli di lettori e lettrici.

La pubblicazione del terzo e ultimo volume delle Cronache lunari è prevista per la fine del 2023.

 

Dati tecnici

di Catherine Fradier, trad. di Ilaria Piperno e Sante Bandirali | 176 pagine | formato 14 x 20,5 cm
Collana i geodi | ISBN 9791280104212 | Euro 15,00 | Età: 12+ | In libreria dal 3 marzo 2023

Libro ad alta leggibilità

QrCode con contenuti speciali

L’autrice

Catherine Fradier è una scrittrice francese di romanzi gialli. Prima di dedicarsi esclusivamente alla scrittura ha fatto molti lavori: receptionist, barista, guardia di sicurezza, agente di polizia nella brigata notturna del 13° arrondissement di Parigi, commessa, segretaria, sorvegliante notturna in un collegio… I suoi romanzi hanno ricevuto numerosi premi, tra cui il Grand Prix 2006 per la letteratura poliziesca, il premio SNCF 2007 e il premio Michel-Lebrun 2010. Tiene anche laboratori di scrittura nelle scuole, nei centri ricreativi e nelle biblioteche. Vive nella regione francese dell’Hérault, sulle rive della laguna di Thau. Il primo volume con protagonista Sacha, Una piccola cosa senza importanza (2021), che apre la serie Cronache lunari di un ragazzo bizzarro, è stato il suo primo libro per ragazzi.

I traduttori

Ilaria Piperno (Roma, 1978), dopo la laurea in Italianistica all’Università La Sapienza di Roma ha svolto attività di ricerca sulla letteratura europea tra l’Italia (Università di Bologna) e la Francia (EHESS – Parigi). Da oltre dieci anni traduce per l’editoria italiana, collaborando con diversi editori tra i quali Rizzoli, La Nuova Frontiera, Marcos y Marcos, Quodlibet. Nel settore dell’editoria per ragazzi ha tradotto libri per le case editrici Sinnos, Gallucci, Fatatrac. Collabora come traduttrice anche con Musei e Fondazioni. Alla traduzione affianca l’attività di scouting editoriale, grazie alla quale ha scoperto e proposto in Italia l’autrice inglese Ella Frances Sanders, della quale ha tradotto in italiano Lost in Translation, Tagliare le nuvole col naso e Piccolo libro illustrato dell’universo. Per la traduzione del romanzo L’età dei sogni di Annelise Heurtier (Gallucci, 2018) è stata candidata nella cinquina finalista del Premio Strega Ragazzi 2019.

Sante Bandirali nel 2010 è tra i fondatori della casa editrice uovonero, di cui è attualmente direttore editoriale. Ha tradotto, fra gli altri, tutti i romanzi di Siobhan Dowd (fra cui Il mistero del London Eye, Premio Andersen 2012), di Henry Winkler e di Lynda Mullaly Hunt. Con Una per i Murphy si è aggiudicato nel 2020 il Premio Strega Ragazze e Ragazzi per la Traduzione. Come autore ha pubblicato racconti e albi illustrati, fra cui L’uovo nero (uovonero 2020, con le illustrazioni di Alicia Baladan, Marchio Microeditoria di Qualità 2020, IBBY Honour List 2021). Per Rai Radio 3 ha scritto e condotto la puntata di Wikiradio dedicata a Charles Bliss, pioniere della comunicazione aumentativa alternativa, andata in onda nel gennaio 2020.

SCARICA LA CARTELLA STAMPA

Loghi

Casa editrice

UOVONERO
Fondata nel 2010 a Crema da Enza Crivelli, Lorenza Pozzi e Sante Bandirali, uovonero è una casa editrice di libri inclusivi, ad alta leggibilità, che promuovono una cultura della diversità e si propongono di rendere la lettura un diritto di tutti, con la consapevolezza e la convinzione che i libri possano cambiare la vita in momenti come l’infanzia e l’adolescenza.

L’articolazione delle collane descrive il progetto editoriale della casa editrice: libri con rinforzi comunicativi, che utilizzano strumenti di CAA (comunicazione aumentativa e alternativa), per bimbi in età prescolare o con difficoltà cognitive in simboli PCS (pesci parlanti) o versioni in simboli WLS di celebri albi illustrati (i libri di Camilla); saggi sull’autismo (i raggi); albi illustrati, libri di narrativa che aiutano gli altri a capire e ad accettare chi è diverso (i geodi); libri di narrativa ad alta leggibilità che affrontano il tema della dislessia in modo attento ma leggero e divertente (abbecedanze). E una collana di giochi per divertirsi e imparare, nel rispetto delle diversità e della collaborazione non competitiva (altrimenti). La casa editrice ha scoperto – e tradotto – talenti come Siobhan Dowd, Lynda Mullaly Hunt, Henry Winkler, Pietro Albì, Pam Smy, Emma Shoard, Francesca Corso, Giovanni Colaneri. Fra i titoli di maggior successo, Il mistero del London Eye, di Siobhan Dowd, Premio Andersen 2012, Una per i Murphy, di Lynda Mullaly Hunt, Vincitore Premio Strega Ragazze e Ragazzi 2020, Il riscatto di Dond, di Siobhan Dowd, Finalista Premio Strega Ragazze e Ragazzi 2016, Un pesce sull’albero, di Lynda Mullaly Hunt, Finalista Premio Andersen 2016, Vincitore dello Schneider Family Book Award 2016, Vincitore del Premio Cento 2017.

www.uovonero.com 
Facebook  
Instagram 


Se vuoi conoscere maggiori dettagli su questo titolo scrivi a ufficiostampa@lachicca.online

Condividi

Subscribe To Our Newsletter

Get updates and learn from the best

Scopri gli altri titoli

Compiti per le vacanze

Questa estate prendi un pezzetto di cielo, disegna un sentiero nel bosco, trova una stella danzante… La neovincitrice del Premio Andersen Eva Rasano ci offre

Diana e il segreto dei lupasky

Il terzo titolo della collana Border per lettori YA ci fa viaggiare da Roma a New York, dall’Australia al Brasile fino al Circolo polare artico