Cerca
Close this search box.

La traccia

L’illustratore romagnolo Francesco Tassinari, in arte Tassi, ci sorprende con un albo dalla carica innovativa, che con ironia e intelligenza narra una storia universale sul senso della vita.

Ecco a voi lavventuroso e bizzarro viaggio del cane Arturo, che parte
per lasciare orgogliosamente il proprio segno nel mondo… ma alla fine saprà riconoscere il posto giusto, quello da poter chiamare casa?

In libreria dal 5 aprile 2024

LA TRACCIA

scritto e illustrato da Tassi
(Francesco Tassinari)
52 pagine | formato 19,5×26 cm
copertina cartonata
ISBN: 9788897865377
Euro: 19,00
Età: dai 5 anni

La vita di Arturo scorre tranquilla, tra passeggiate nel parco con la sua padrona B, annusate di sedere con gli altri cani del quartiere ed enormi buche abusive, ma qualcosa sembra metterlo in agitazione: la sua quotidianità inizia a stargli stretta, fino a quando decide di partire da solo per esplorare il mondo.

Noi cani siamo bravi a farci strada con il naso e là fuori è pieno di tracce da seguire e di luoghi in cui lasciarne di nuove.”

Prende il via così un viaggio avventuroso e straordinario, in cui Arturo si ritrova ad attraversare città e foreste, mari, montagne e addirittura il cielo e lo spazio, lasciando ovunque la sua “traccia canina” (sì, proprio quella, anche se non la vedremo mai… o quasi!). Per un po’ l’emozione della scoperta ha la meglio sulla nostalgia di casa, ma che senso ha continuare a lasciare “impronte”, se queste non si intrecciano con quelle di qualcun altro?

Per fare filosofia… ci vuole ironia

Il talentuoso illustratore romagnolo Francesco Tassinari, in arte Tassi, arriva in libreria con un albo surreale e filosofico che invita all’esplorazione del mondo fuori e dentro di sé. Le classiche tappe del romanzo di formazione, raccontate in prima persona da un protagonista originale e fuori dagli schemi che abbandona l’idea di viaggio come percorso da portare a termine e vive invece ogni momento al massimo con il muso puntato avanti, verso il futuro, vengono ripercorse da Tassi con un nuovo significato, in cui la libertà e la crescita interiore assumono pieno senso solo quando sono condivise.

La sfacciataggine e la naturalezza di Arturo, che non viene dipinto come un supereroe o come un personaggio antropomorfo, ma come un semplice cane che si comporta come tale ovunque si trovi, lo rende sorprendente agli occhi del lettore. I più piccoli apprezzeranno le sue buffe imprese, immortalato nella posa inconfondibile in cui si accinge a lasciare la sua traccia persino in bilico sulla punta di un faro, in cima a una montagna o su una tavola da surf che sfreccia sulle onde. I lettori adulti sorrideranno della sua totale assenza di pudore o di imbarazzi, così simile a quella dei bambini, e potranno divertirsi a riconoscere, inserite qua e là, tante inaspettate citazioni cinematografiche e letterarie.

Colori vibranti e sequenze da pellicola

Arturo è uno dei cani di Tassi, che ritorna in molte delle sue illustrazioni: “Arturo è un personaggio con cui si empatizza facilmente: le situazioni assurde in cui viene ritratto mentre fa i suoi bisogni mostrano come riesca a godersi la vita, oltre che i panorami fantastici in cui si trova, nonostante la vulnerabilità del momento.” Tassi

Nel ritmo coinvolgente della storia, immagini e parole si rincorrono in sequenze dal taglio cinematografico, con illustrazioni dal tratto pulito e fresco,dalle chiare reminiscenze nordiche, e cromie pastello che richiamano l’onirico immaginario di Wes Anderson.

La tavolozza di colori cambia per scandire le diverse fasi emotive vissute dal protagonista: mentre la città brulicante di persone e cani ritratti nella loro tranquilla quotidianità si tinge di toni tenui e rassicuranti, le scene che narrano il viaggio si infiammano di colorazioni brillanti e pittoriche, mentre i momenti più densi di pathos, come quello in cui Arturo lascia la sua casa per seguire l’istinto e la padrona alla finestra decide di non fermarlo, si fanno più ombrosi e sfumati.

Un finale che stupisce

L’intelligente umorismo di Tassi, che vena tutto il racconto, si sposa alla perfezione con le scelte della casa editrice romana Il Barbagianni, che è costantemente alla ricerca di voci non convenzionali, ironiche e poetiche da portare sugli scaffali dedicati ai più piccoli.

Ci piace pensare che questa storia dal sapore universale non debba insegnare nulla ma possa essere letta con divertimento sia dai bambini che dagli adulti e che tutti, seguendo le tracce di Arturo, possano fermarsi a riflettere o farsi una bella risata. È un libro che non può lasciare indifferenti! Il finale, poi, in cui cani e umani si ritrovano a condividere un momento molto particolare, è completamente folle e geniale!” Valeria Buzi, editrice Il Barbagianni

L’AUTORE E ILLUSTRATORE

Tassi è il nome d’arte e soprannome di Francesco Tassinari, illustratore romagnolo classe ‘92. Disegna il più possibile, sempre ascoltando la musica o persone che parlano. Guarda molti film e cartoni animati, ma se lo fa mentre disegna si deconcentra. La traccia è il suo albo d’esordio e ha come protagonista Arturo, uno dei suoi cani.

LA CASA EDITRICE

Il Barbagianni Editore
Nata nel 2012 a Roma, Il Barbagianni Editore è una casa editrice indipendente che propone libri e giochi da condividere tra adulti, bambine e bambini. L’obiettivo è stimolare la creatività, dialogare con i più piccoli, avvicinarli alla lettura, emozionarli, divertirli e far loro scoprire sempre qualcosa di nuovo. Nel catalogo sono presenti albi illustrati, volumi di divulgazione scientifica illustrata, giochi a schede, libri di gioco e di didattica. Dal 2018 esiste anche una collana di narrativa, dedicata ai primi lettori, che ha riscosso molto successo grazie alle avventure di un piccolo detective, di nome Nate. Nel 2021 ha vinto il Premio Orbil – assegnato dalle librerie indipendenti – per la Categoria Narrativa 6-10 anni, con Il Grande Nate di Marjorie Weinman Sharmat e Marc Simont. Caro Mr. Henshaw di Beverly Cleary è entrato nella terzina finalista al Premio Andersen 2022 – per la Categoria Miglior Libro 9/12 anni. Nel 2022 ha iniziato la pubblicazione della leggendaria serie americana Ramona, sempre di Beverly Cleary, autrice che la casa editrice propone in Italia attraverso la prestigiosa traduzione di Susanna Mattiangeli. È finalista al premio Orbil 2024 con il fumetto Hilo, il ragazzo precipitato sulla terra di Judd Winick.

Tutte le pubblicazioni sono realizzate in Italia da artigiani esperti, con materiali di alta qualità.

ilbarbagiannieditore.it | box@ilbarbagiannieditore.it

Loghi

logo il barbagianni editore

Scarica il comunicato stampa e le immagini

Se vuoi conoscere maggiori dettagli su questo titolo invia un’email a news@lachiccaufficiostampa.it

Condividi

Subscribe To Our Newsletter

Get updates and learn from the best

Scopri gli altri titoli

FESTIVAL GRADARA LUDENS 2024

Borgo di Gradara (PU) 21-22 settembre 2024 Torna lo storico Festival dei giochi nel borgo di Gradara!In programma sabato 21 e domenica 22 settembre 2024,

La grande fabbrica delle cacche

C’è una cosa che accomuna tutti gli esseri viventi… la cacca! Un nuovo, giocoso, volume della serie “La grande fabbrica” della coppia Nadja Balhadj e